14 nov 2007

Generatore automatico di sogni realizzati.

Aveva 1 sola moneta. Luccicava al sole
La stringeva tra le piccole dita quasi a voler tirarle fuori1 monito o un valido indirizzo d'azione.

Aveva 1 sola moneta .Luccicava al sole.
La teneva così stretta da far arrossire le pieghe delle piccole mani.

Aveva 1 sola moneta.Luccicava al sole.
1 solo sogno da realizzare ma infiniti erano quelli presi dal cassetto.

Naso in su. Palmo aperto.
Aveva una sola moneta.
Ora luccicava al bagliore della luna

Ho scritto questa piccola storia ieri notte .
Ed intanto penso:

Un fine, un mezzo, le tappe per realizzarlo!

La moneta è il mezzo.
finchè non avrò un fine
non saprò mai fare le
giuste tappe per realizzarlo!
Ne le conoscerò.
Pideye


3 gocce di rugiada per Pideye:

fair ha detto...

molto carino il tuo racconto, può essere importante avere un fine però le tappe, quelle giuste intese come crescita, possono rivelare delle belle sorprese ;)

Dyo ha detto...

Esatto, Anna: il fine.
Mi hai fatto venire in mente la mia nipotina davanti ai distributori di palline...:-)

Alberto ha detto...

Il mio sogno è una complicità a due, più forte di qualsiasi tormenta.
La mia moneta è l'amore: è da un po' che non riesco a trovarla, ma so che da qualche parte c'è. ;-)

Un abbraccio inbolletta :-)