21 mar 2008

Aspirante Desaparesidas .


Ciao a tutti,
ma c'è ancora qualcuno che passa di qui e mi legge?
Se ci siete battete un colpo. Ultimamente le mie performance sul blog sono peggiorare a tal punto da invogliare anche gli assidui a disertare le mie pagine. Non sono ispirata al momento. Non ho voglia di fare autoironia, nè di piangermi addosso. Non ho resoconti di viaggi o avventure da raccontarvi. Mi manca lo spirito giusto per scrivere un post di politica o di musica. Non voglio recensire un libro e nemmeno un film. Non voglio nemmeno lasciarvi gli auguri di Pasqua. Non voglio continuare a scrivere post inutili, non voglio nemmeno chiuderlo , però questo spazio. Forse ho solo bisogno di un pò di motivazione in più. Allora vi chiedo di lasciarmi un segno. Se fino ad oggi siete passati e non avete mai commentato , fatelo. Ho bisogno di sapere che ci siete e che forse ha ancora un senso scrivere qui. E poi c'è un rompicapo che vi aspetta :=)
Un bacione. La vostra sempre più schizzata Pideye.

14 mar 2008

Buoni propositi di questa settimana:

Ecco la lista delle cose da fare nel futuro immediato di Pideye:

1- Ottenere un incontro con Piersilvio.

2- Sedurre Piersilvio.

3- Fargli bere una pozione magica che lo convinca a lasciare la sua fidanzata ed innamorasi di me.

4- Indurlo a sposarmi.

...e addio precarietà !

Ora ho una piccola domanda da farvi, quancuno ha l'indirizzo della Fata Turchina, della strega di Biancaneve o della fata Carabina? A trovare Piersilvio ci pensa il 1240 ;)

04 mar 2008

Nella nostra forma migliore.

Sarebbe bello se potessimo scegliere noi come gli altri ci ricorderanno.

Sarebbe fantastico fare il fermo immagine e decidere, assieme al creatore, che solo così devono farlo.
Nei momenti migliori, al massimo dello splendore.
Vincenti, felici, sorridenti o semplicemente carini.

Senza un brufolo, un'imperfezione, un chiletto di troppo...uhm forse quello sarebbe travisare la realtà!

Fatto sta che mi piacerebbe poter decidere di me per gli altri. E nessuna malattia devastante potrebbe deturpare il mio corpo e il mio viso perchè, se viviamo nel ricordo degli altri e gli altri ci vedono come vogliamo noi, allora è un pò come distribuire solo foto che ci piacciono di noi stessi. Le migliori.

Così voglio ricordare mio Zio.

Sorridente, gioviale, allegro e sempre pronto a sdrammatizzare, anche durante le situazioni più difficili.

La sua voce e il suo sorriso quando arrivava dalla nonna per salutarci. "Ueeee ", diceva sempre, e inondava l'ingresso col profumo del suo dopobarba.

E sono tanti i momenti che mi rimbalzano in testa.

Agli acquascivoli,tanti anni fa, durante una giornata divertente in famiglia .
Questa estate , al mare, quando,ad un certo punto, si è avvicinato e mi ha detto " Io ti ho studiata, tu sei come Peter Pan , non vuoi crescere" ed io gli ho sorriso.

Era un bel pò che non parlavamo di noi e i discorsi erano sempre e solo frasi fatte tra zio e nipote.
Quella volta siamo andati oltre.
Lo ricordo al mio computer, mentre mi faceva vedere dove cercava le immagini a lavoro. (Quante volte in questi giorni ho provato a ritrovare quella pagina per afferrare ancora quel ricordo)

Lui che ci ha lasciato in punta di piedi di una domenica mattina, senza avvisare.

Lo ricorderò come l'ho visto quella sera alla Baia Serena, stretto a mia Zia mentre ballavano.

Nella sua forma migliore.


Non voglio mai più trascurare i miei affetti.